documentazione redditi 2015

Aggiornamento della situazione reddituale 2016

Art.28 L.R.96/96 richiesta documentazione redditi anno 2015 per calcolo canoni alloggio, periodo 2017/2018

Gentile assegnatario,
quest’anno si rinnova l’appuntamento con l’aggiornamento della situazione reddituale e anagrafica del suo nucleo familiare, attraverso la Dichiarazione Sostitutiva di Certificazione allegata, che dovrà produrre, non appena sarà in possesso della documentazione fiscale (modelli CU – 730 – UNICO , ecc.), dalla quale poter rilevare i redditi percepiti nell’anno 2015.

è possibile inviare il modello COMPILATO E FIRMATO mediante
FAX (085.4212661) O POSTA
in questi casi l’autocertificazione dovrà essere OBBLIGATORIAMENTE ACCOMPAGNATA DALLA FOTOCOPIA FRONTE-RETRO DI UN VALIDO DOCUMENTO DI RICONOSCIMENTO, altrimenti non sarà considerata ai fini del calcolo del canone e si applicherà il canone massimo previsto.

Aggiornamento della situazione reddituale 2016

Art.28 L.R.96/96 richiesta documentazione redditi anno 2015 per calcolo canoni alloggio, periodo 2017/2018

Gentile assegnatario,
quest’anno si rinnova l’appuntamento con l’aggiornamento della situazione reddituale e anagrafica del suo nucleo familiare, attraverso la Dichiarazione Sostitutiva di Certificazione allegata, che dovrà produrre, non appena sarà in possesso della documentazione fiscale (modelli CU – 730 – UNICO , ecc.), dalla quale poter rilevare i redditi percepiti nell’anno 2015.


La preghiamo pertanto, di completare con attenzione il modello allegato per l’autocertificazione, già in parte compilato con i dati a nostra disposizione, nel quale dovranno essere specificati analiticamente nelle colonne predisposte quanto segue:
I REDDITI ANNO 2015 DI TUTTI I COMPONENTI DEL NUCLEO FAMILIARE, distinti per tipologia: pensione, lavoro dipendente o assimilati (indennità disoccupazione/mobilità, cassa integrazione, assegni di mantenimento del coniuge separato, ecc.), lavoro autonomo, d’impresa, fabbricati e terreni anche se posseduti in quota, eventuale data di inizio e/o cessazione del lavoro/attività;

LA COMPOSIZIONE DEL SUO NUCLEO FAMILIARE con le variazioni familiari di entrata o uscita dal nucleo dei componenti, con l’indicazione della data dell’evento e la causa, per esempio:
decesso, nascita, trasferimento o ingresso nell’alloggio;
STATO DI INVALIDITÀ PARI AL 100% TIPO permanente o rivedibile.
se lo stato di invalidità è permanente il certificato A.S.L. dovrà essere presentato, solo se non è già stato consegnato in precedenza;
se invece lo stato di invalidità è rivedibile occorre presentare la CERTIFICAZIONE A.S.L. DI INVALIDITA’ pari al 100% rilasciata dalla commissione medica.

Come di consueto al fine di compilare e sottoscrivere il modello allegato, potrà recarsi presso i nostri uffici al piano terra di Via Genova 53, munito di un documento di riconoscimento valido nei seguenti orari:
dal Lunedì al Venerdì dalle ore 8,30 alle ore 10,30 e il Martedì e Giovedì pomeriggio dalle ore 15,00 alle ore 17,00.
Solo in caso di impedimento temporaneo per motivi di salute, la dichiarazione potrà essere resa sul modello allegato dal coniuge o in sua assenza dai figli o altro parente in linea retta o collaterale fino al terzo grado, indicando espressamente l’esistenza di un impedimento, previo accertamento dell'identità del dichiarante.
Se invece non Le sarà possibile recarsi presso i nostri uffici, potrà inviare il modello
allegato COMPILATO E FIRMATO tramite FAX (085.4212661) O POSTA;
in questi casi l’autocertificazione dovrà essere OBBLIGATORIAMENTE ACCOMPAGNATA DALLA FOTOCOPIA FRONTE-RETRO DI UN VALIDO DOCUMENTO DI RICONOSCIMENTO, altrimenti non sarà considerata ai fini del calcolo del canone e si applicherà il canone massimo previsto.

Qualora Lei, avesse nel frattempo già provveduto alla presentazione della documentazione necessaria, per la determinazione dei canoni 2017 - 2018, la preghiamo di non tener conto della presente.
Le ricordiamo che in caso di mancata presentazione della documentazione, verrà applicato il canone relativo alla fascia massima prevista dall'attuale normativa e che l’eventuale ricalcolo, potrà
avvenire ai sensi dell’art.27 L.R.96/96, solo in presenza di giustificati motivi e dietro il versamento di euro 100,00 per diritti amministrativi per ogni anno richiesto.

CONSIGLI PER LA COMPILAZIONE DEL MODELLO PER L’AUTOCERTIFICAZIONE
Al fine di compilare in maniera corretta il modello allegato per l’autocertificazione, si consiglia di compilare le colonne relative ai redditi percepiti rilevando gli importi dai modelli fiscali (CU/2016 - Mod.730/2016, Unico/2016, come di seguito riportato:
CU 2016 certificazione unica punti 1 - 2 - 3 - 4.

730/2016 punto 14 del modello 730-3, oppure in caso di più tipi di reddito punti da 1 a 6 e riportarli nelle colonne corrispondenti:
Pensione - Lavoro Dipendente - Autonomo - Terreni/Fabbricati del modello allegato.

UNICO/2016 punto RN4 quadro RN oppure in caso di più tipi di reddito rilevare il totale dai quadri compilati ad es: RA – RB – RC – RF ecc. e riportarli nelle colonne corrispondenti Pensione - Lavoro Dipendente – Autonomo -Terreni/Fabbricati del modello allegato.

Coloro che hanno una invalidità pari al 100% rivedibile, dovranno necessariamente allegare il certificato A.S.L. in corso di validità e barrare la casella R (se non già barrata) sulla colonna INVALIDITA’ presente sul modello dell’autocertificazione.
Anche coloro che sono stati riconosciuti invalidi al 100% in modo permanente e non lo hanno mai comunicato in precedenza, sono pregati di allegare il certificato A.S.L. e barrare la colonna P sulla colonna INVALIDITA’. SI PREGA DI FORNIRE SOLO CERTIFICATI DA CUI È RILEVABILE LA PERCENTUALE DELL’INVALIDITÀ RICONOSCIUTA.
In caso di avvenute variazioni del nucleo familiare, si prega di barrare il tipo di modifica (decesso, ingresso, trasferimento) e di indicare la data in cui la modifica si è verificata.
In caso il modello allegato, contenga nominativi e/o date, luoghi di nascita errate, si prega di correggere con il dato esatto.
Si prega di non utilizzare graffette o punti metallici per gli allegati in quanto la documentazione dovrà essere digitalizzata.

INFORMATIVA A.T.E.R. AI SENSI DELL’ART. 13 D.Lgs. 196/2003 (trattamento dati personali):
• I dati richiesti in tale modulo sono utilizzati dall’ATER di Pescara per lo svolgimento delle funzioni istituzionali e per le finalità specifiche del procedimento per il quale sono dichiarati, nei limiti stabiliti dalle leggi e dai regolamenti.
• I dati sono trattati con modalità prevalentemente informatizzate e nel rispetto delle finalità perseguite dall’azienda.
• I dati personali dei soggetti interessati possono essere comunicati ad altri enti pubblici o a soggetti privati, nell’ambito dei rapporti di servizio che questi intrattengono con l’ATER di Pescara.
• Titolare del trattamento dei dati è ATER PESCARA. Lei può accedere ai propri dati personali per verificarne l’utilizzo, o eventualmente, per correggerli, aggiornali, nei limiti previsti dalla legge, oppure per cancellarli ed opporsi al loro trattamento, se trattati in violazione di legge, secondo quanto previsto dall’articolo 7 del D.Lgs n. 196/2003, rivolgendosi al titolare del trattamento:
ATER Pescara- Via Genova, 53 – 65122 Pescara.